TRASPORTI – Ncc e taxi: Cdm proroga di 60...

SANITA’ – Lazio: Melis (Ursap-Federlazio), a Polverini concesso...

26 maggio 2010 Comments (0) News

CRISI – Manovra: Acli, manca spinta per uscire dalla crisi e tagli senza riforme non bastano

La nostra preoccupazione piu grande e che alla fine di questo percorso, che si annuncia particolarmente severo e pesante, non vi sia una spinta per uscire davvero dalla crisi. I tagli da soli, senza riforme, rischiano di essere inefficaci oltre che insostenibili. Cosi il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero, ha commentato l’impianto della manovra economica annunciata dal Governo. “L’impressione – ha affermato Olivero – e che si proceda nell’ottica solo dei tagli e non degli investimenti. Con il timore che questi tagli generalizzati, in particolare quelli alle Regioni e agli Enti locali, si traducano in soppressione di servizi e aumenti di imposte che andrebbero a ricadere sulle famiglie e sui cittadini piu deboli. Tanto piu che la voce poveri e famiglie sembra essere scomparsa dall’agenda dell’Esecutivo. I sacrifici si possono accettare se equamente distribuiti, se cadono cioe – ha aggiunto il presidente delle Acli – sulle spalle di coloro che piu hanno e piu hanno guadagnato in questi anni. E se insieme ai sacrifici ci sono delle riforme strategiche che permettano di guardare al futuro. Qui invece siamo passati improvvisamente dall’ottimismo ostinato dei mesi scorsi, ultime settimane comprese, al catastrofismo di queste ore, senza che ai cittadini sia stata data possibilita di capire qual e la situazione reale del Paese”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.