IMPRESE-Unioncamere: atlante infrastrutture strategiche

UE-Pmi: progetto per la partecipazione delle donne

11 aprile 2012 Comments (0) Dalla home page

CRISI-Lavori manuali: Cgia, a rischio 385mila posti

Purtroppo, la crisi rischia di far chiudere molte attivita non piu redditizie ed entro i prossimi 10 anni sono a rischio d’estinzione molte professioni manuali dell’artigianato e dell’agricoltura che potrebbero comportare la perdita di almeno 385mila posti di lavoro. A lanciare l’allarme e la Cgia di Mestre che, in una nota, ha elencato i mestieri a rischio estinzione.

Secondo l’elaborazione degli artigiani mestrini, la lista include gli allevatori di bestiame nel settore zootecnico, i braccianti agricoli e una sequela di mestieri artigiani come i pellettieri, i valigiai, i borsettieri, i falegnami, gli impagliatori, i muratori, i carpentieri, i lattonieri, i carrozzieri, i meccanici auto, i saldatori, gli armaioli, i riparatori di orologi e di protesi dentarie, i tipografi, gli stampatori offset, i rilegatori, i riparatori di radio e Tv, gli elettricisti, gli elettromeccanici, addetti alla tessitura e alla maglieria, i sarti, i materassai, i tappezzieri, i dipintori, gli stuccatori, i ponteggiatori, i parchettisti e i posatori di pavimenti.

Infine, in questa mappa delle principali professioni a rischio estinzione, troviamo anche delle figure professionali piu “generiche” come gli autisti, i collaboratori domestici, gli addetti alle pulizie, i venditori ambulanti, gli usceri e i lettori di contatori.

Come si e giunti alla mappatura di queste categorie? Innanzitutto la Cgia ha calcolato il numero di occupati presenti oggi nelle principali professioni manuali compresi nella fascia di eta che va tra i 15 ed i 24 anni e in quella tra i 55 ed i 64 anni. Dopodiche ha misurato il tasso di ricambio, riuscendo cosi a stilare una prima graduatoria per mestieri. Infine ha stimato il numero delle figure che, presumibilmente, verranno a mancare nei prossimi 10 anni per ciascuna attivita (*).

“Premesso che non siamo in grado di prevedere se nei prossimi anni cambieranno i fabbisogni occupazionali del mercato del lavoro italiano – ha affermato Giuseppe Bortolussi segretario della Cgia – siamo comunque certi di tre cose. La prima: fra 10 anni la grandissima parte degli over 55 censiti in questa mappa lascera il lavoro per raggiunti limiti di eta. La seconda: visto il forte calo delle nascite avvenuto in questi ultimi decenni, nel prossimo futuro si ridurra ancora di piu il numero dei giovani che entreranno nel mercato del lavoro, accentuando cosi la mancanza di turn-over. La terza: se teniamo conto che i giovani ormai da tempo si avvicinano sempre meno alle professioni manuali, riteniamo che il risultato ottenuto in questa elaborazione sia molto attendibile.”

(*) Risultato ottenuto dalla differenza tra il n° di occupati fra gli over 55 e quelli fra gli under 24

Le professioni manuali a maggiore rischio di ricambio secondo un’elaborazione dell’Ufficio studi della Cgia su dati Istat – Rcfl

N° possibili figure mancanti nei prossimi 10 anni

Collaboratori domestici e assimilati / Addetti non qualificati a servizi di pulizia in imprese ed enti pubblici e assimilati / Spazzini e altri raccoglitori di rifiuti ed assimilati

96.783

Autisti di autobus, tram, filobus, camion e mezzi pesanti

51.503

Agricoltori e operai agricoli di vivai, in pieno campo, coltivazioni di fiori

49.909

Muratori, carpentieri e falegnami nell’edilizia, pavimentatori stradali, armatori di gallerie e ponteggiatori

38.576

Braccianti agricoli

18.112

Sarti, modellisti, cappellai, tappezzieri, materassai, ricamatori a mano

15.472

Carrozzieri, meccanici auto, frigoristi

14.301

Allevatori e operai specializzati degli allevamenti di bovini, equini, ovini, caprini, avicoli

14.229

Addetti impianti fognari e ai servizi di igiene e pulizia

12.562

Falegnami, impagliatori, cestai e spazzolai

12.556

Venditori ambulanti ortofrutticoli e venditori ambulanti di generi alimentari

12.443

Conduttori di gru, di macchine per movimento terra, di macchine di sollevamento e di maneggio dei materiali

10.987

Conciatori di pelli, pellettieri, valigiai, borsettieri

8.633

Saldatori e tagliatori a fiamma, lattonieri, montatori di carpenteria metallica, lavoratori subacquei

7.504

Armaioli, riparatori di strumenti di precisione, riparazione orologi, gioiellieri, riparatori di protesi dentarie ed ortopediche

4.521

Addetti a macchinari della filatura, per la tessitura e la maglieria, addetti per confezioni di abbigliamento

4.492

Fonditori, trafilatori, colatori di metalli, conduttori di laminatoi

3.766

Artigiani e operai specializzati nella riparazione radio e Tv, elettricisti, elettromeccanici, installatori di linee elettriche

2.613

Conduttori di catene di montaggio e di robot

2.371

Usceri, commessi, lettori di contatori

1.912

Artigiani ed operai specializzati compositori tipografi, stampatori offset, rilegatori, incisori

935

Dipintori, stuccatori, parchettisiti e posatori di pavimenti, pulitori di facciate

890

Totale

385.070

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.