AMBIENTE – Rifiuti Roma: Clini, impegno a collaborare per...

TURISMO – L’Italia dei goal: campagna promozionale Enit in...

13 giugno 2012 Comments (0) News

CRISI – Inflazione: Adiconsum, Istat conferma i dati di maggio. Carrello della spesa al +4,2%

Nonostante il rallentamento del carrello della spesa rilevato dall’Istat rispetto a maggio 2011 si attesti attorno al +4,2%, i prezzi dei prodotti alimentari continuano a salire.

“Secondo i dati rilevati dal nostro Osservatorio prezzi dei prodotti alimentari infatti, – ha dichiarato Pietro Giordano, segretario generale Adiconsum -negli ultimi 6 mesi i prezzi sono aumentati del +4,64%. Sono aumenti importanti quelli rilevati dall’Osservatorio Adiconsum – ha poi aggiunto – perche si tratta di aumenti che riguardano beni di prima necessita che le famiglie hanno difficolta a tagliare. Chiediamo pertanto alla Grande distribuzione organizzata, a Confcommercio e a Confesercenti iniziative da concordare con le Associazioni Consumatori per ridurre tali aumenti e di siglare un Avviso Comune per non far scattare l’aumento dell’Iva dal 10 al 12% e dal 21 al 23%. Solo cosi si puo offrire un sostegno concreto alle famiglie alle prese con la crisi, che ha decurtato ulteriormente le entrate, in particolare dei lavoratori dipendenti e dei pensionati.

Nel dettaglio la classifica degli aumenti e la seguente: i prodotti ittici, con un rincaro di 2,15 euro/settimana (+6,65%); le verdure e gli ortaggi, con un incremento di 2,14 euro/settimana (+12,08%); la frutta, con un aumento di 1,77 euro/settimana (+17,74%); le carni, con un incremento di soli 0,22 euro/settimana (+0,60%)

PRODOTTI

PREZZO NOV. 2011

PREZZO MAG 2012

Carni

36,60

36,82

Prodotti ittici

32,33

34,48

Verdure e ortaggi

17,72

19,86

Frutta

9,98

11,75

Altri prodotti

37,47

37,41

TOTALE GENERALE

134,10

140,32

(Elaborazione Adiconsum)

N.B. i dati elaborati da Adiconsum si avvalgono dei rilevamenti riportati quotidianamente dal sito www.smsconsumatori.it, frutto di un progetto promosso dal Ministero delle Politiche agricole e forestali realizzato da alcune associazioni di consumatori, tra cuiAdiconsum stessa, e dai dati dell’Ismea per quanto riguarda i prezzi medi settimanali all’origine e all’ingrosso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.