IMPORT – Ripristinare dogane per prodotti alimentari

PMI – Rinnovato il portale Ue che pensa in...

6 aprile 2009 Comments (0) Dalla home page

CRISI – – Imprese pessimiste ma con fiducia nel recupero

Federchimica: percepiti lenti segnali di ripresa dei consumi

I giudizi sulle condizioni operative mostrano, tuttavia, alcuni segnali di recupero. Cattive notizie arrivano pero dall’indicatore sui consumi di Confcommercio che registra un nuovo calo. Secondo l’indagine trimestrale condotta da Banca d’Italia e Il Sole 24 Ore, l’88% delle aziende giudica peggiorata la situazione economica del paese. Scende pero a poco piu del 60% la parte del campione che stima un peggioramento delle proprie condizioni operative nei prossimi tre mesi. Se calano le aziende che segnalano un peggioramento delle condizioni di investimento (56%) e di accesso al credito (37%), peggiorano le aspettative sulle dinamiche occupazionali, con un terzo del campione che prevede una riduzione degli addetti. L’indicatore di Confcommercio registra invece anche a febbraio una contrazione dei consumi, pari al 4% in termini di quantita. Il clima di fiducia delle famiglie e poi tornato a scendere a marzo, dopo un bimestre caratterizzato da un moderato recupero. Dall’industria chimica arrivano “timidi segnali di ripresa”. “Nel mese di marzo – ha spiegato il presidente di Federchimica, Giorgio Squinzi – alcune nostre aziende hanno segnalato un, seppur lento, movimento di ripresa dei consumi che speriamo sia confermato in aprile. Si tratta di importanti indicazioni – ha sottolineato ancora – visto che la chimica anticipa sempre i cicli economici di cinque o sei mesi”. “C’e’ la sensazione che qualcosa si muova anche se parlare di ottimismo mi sembra prematuro” ha dichiarato da Mosca il presidente dell’Abi, Corrado Faissola. “Questi segnali positivi – ha proseguito Faissola – non possono rappresentare tuttavia degli elementi che dimostrano che la crisi e finita”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.