MADE IN ITALY-La Doria: € 9 mln da Sace...

LAVORO-Assunzioni: Manpower, -8% primi 3 mesi 2012

21 dicembre 2011 Comments (0) Dalla home page

CRISI- Casa: persa da +120mila famiglie in 4 anni

Si chiama pignoramento ed e l’incubo di chi non riesce a pagare il mutuo oppure, oberato da altri debiti, perde la casa ipotecata: solo nel 2011, non ancora terminato, 40mila famiglie hanno visto portarsi via l’immobile, finito in molti casi all’asta. Si tratta di una tendenza in chiaro aumento dal 2008, l’anno di inizio della crisi

Pignoramenti ed esecuzioni immobiliari sono in crescita del 5,2% nel 2011, dai 37.536 del 2010 ai 39.474 del 2011: secondo i dati raccolti nei maggiori tribunali ed elaborati dall’Adusbef, il maggior aumento dei pignoramenti si registra a Milano con +264 a 5.149, seguita da Torino con +207 con un totale di 2.834 e Roma +204, con un totale di 2.907

In termini percentuali l’aumento di pignoramenti ed esecuzioni immobiliari, stimato nel 2011 rispetto al 2010, va da un minimo dell’1,6 % a Bergamo e Napoli, al 2,4% di Padova. Crescono, inoltre, del 2,9% a Como, del 3,1% a Bologna, e del 3,6% a Bari mentre aumentano di piu : 3,9% a Verona, per passare ai valori piu elevati di Vicenza a +12,9% mentre a Lanciano aumentano dell’ 8,3%, piu che a Torino e Forli che registrano una crescita del 7,9%, un po piu che a Bolzano, Macerata e Modena che registrano il 7,1% di aumento.

Il numero di pignoramenti ed esecuzioni, che potrebbero salire del 5,2% che sommati agli ultimi tre anni, ( 22,3% nel 2008, 15,7% nel 2009, 31,8% nel 2010), ammontano a un complessivo + 75 % nel quadriennio 2008/2011.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.