ISTITUZIONI – Auto blu: Alemanno, dare buon esempio con...

UE – Contraffazione: operazione congiunta con Paesi dell’Unione per...

1 ottobre 2010 Comments (0) News

PMI – Roma: Cna, la crisi c’è ancora e le microimprese ne pagano le conseguenze

Nei primi sei mesi del 2010 “molte imprese romane hanno ridotto il proprio organico, in particolare le aziende con meno di 5 addetti (il saldo tra aumenti e diminuzioni di personale a giugno si e attestato al -19,4%) e sempre nello stesso periodo la riduzione degli utili ha colpito oltre una azienda su 3. E’ questa la fotografia scattata dall‘analisi congiunturale condotta dalla Cna di Roma: la crisi non e ancora alle spalle e a pagarne le conseguenze nella Capitale e nella sua provincia sono soprattutto le piccole imprese.

“Rispetto alle precedenti indagini – si legge nell’indagine – tende ad allargarsi il divario di performance tra micro imprese e aziende piu strutturate, segno questo che in provincia le imprese piu strutturate hanno saputo reagire prima e meglio delle altre ai primi flebili segnali di ripresa economica”. Sul fronte occupazionale, la riduzione degli organici causera “un massiccio ricorso alla cassa integrazione guadagni (in particolare di quella in deroga), con la conseguenza che tra fine anno e inizio 2011 dovrebbe assistersi ad una consistente intensificazione delle richieste”. Sulle difficolta delle piccole imprese incide, secondo lo studio, anche “l’aumentata pressione tributaria decisa a livello locale. Gli spettri che limitano gli investimenti sono la minor liquidita, l’ aumento della pressione fiscale e l’incertezza sul prossimo futuro. Solo il 22,3% degli imprenditori intervistati prevede, infatti, di investire, rilevante e la quota degli incerti (21,4%) e preponderante (56,3%) la fascia di imprenditori che ha congelato gli investimenti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.