UE – Finanziamenti per avviare un’attività

REGIONI – Lazio: attivata una rete per creare lavoro

4 giugno 2009 Comments (0) Dalla home page

CONSUMI – Energia troppo cara? E’ colpa della rete

Le associazioni consumatori sollecitano Governo, Terna e Autorita dell’energia a investire di piu

Sono davvero rilevanti i costi a carico dei consumatori per l’inefficienza della rete elettrica. E le maggiori strozzature si trovano fra Calabria e Sicilia e fra Campania e Puglia. Lo rende noto una ricerca condotta dall’Istituto Ref. (Ricerche e consulenza per l’economia e la finanza) su incarico di Consumers’ Forum nella quale appare evidente che un mancato investimento come la strozzatura tra la Calabria e la Sicilia comporta da sola un costo annuo a carico degli utenti di circa 320 milioni di euro. Fra le maggiori criticita sulla rete di trasmissione elettrica risultano i mancati investimenti  sulla connessione fra la Calabria e la Sicilia, tra la Campania e la Puglia, oltre ai collegamenti tra le regioni: Piemonte-Lombardia, Emilia Romagna-Toscana, e tra Slovenia e Friuli Venezia Giulia.
Queste strozzature, definite in gergo, “congestione”, comportano maggiori perdite di rete, difficolta a utilizzare al meglio l’energia prodotta dalle nuove centrali e quindi, di fatto, una minore concorrenza sul mercato. Investimenti che contribuirebbero ad alleviare il peso della bolletta elettrica che grava sui consumatori. Alla luce dei dati emersi dalla ricerca, Adiconsum, Acu, Lega Consumatori, Casa del Consumatore, Unione nazionale Consumatori, sollecitano il Governo, Terna ( nuova societa che con la liberalizzazione gestisce la rete elettrica di trasmissione a livello nazionale – ndr) e l’Autorita per l’energia a intraprendere ciascuno le azioni di propria competenza al fine di realizzare senza altro indugio tutti gli investimenti necessari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.