ENERGIA – Stoccaggio gas: firmati decreti per aumento capacità....

PMI – Credito: 1 mld di euro grazie all’accordo...

2 febbraio 2011 Comments (0) News

CONSUMI – Alimentare: Coldiretti, la crisi si vince nei farmers market

In controtendenza rispetto all’andamento generale, la spesa nei mercati degli agricoltori cresce e realizza la migliore performance nel commercio alimentare nel corso del 2010 con ottime previsioni anche per l’anno in corso in tutte le diverse regioni. Lo ha affermato la Coldiretti in una nota con la quale annuncia la presentazione – domani, giovedi 3 febbraio, alle 10,00 a Roma in via XXIV Maggio 43, dove si svolgera la prima Assemblea nazionale degli Agrimercato di Campagna Amica – del primo approfondimento sulla straordinaria affermazione in Italia di una forma di vendita che in un anno ha conquistato milioni di consumatori.

Sara presentato il piu completo ”Dossier” mai realizzato su questa realta che verra analizzata in tutti gli aspetti di natura economica, sociale, ambientale e culturale nell’ambito di una tavola rotonda con la partecipazione degli agricoltori che operano nei mercati di tutta Italia, di Roberto Weber (presidente Swg), Giuseppe De Rita (presidente Censis), Rosario Trefiletti (presidente Federconsumatori), Paolo Massobrio (enogastronomo) Paolo Scarpa Bonazza (presidente Commissione Agricoltura del Senato) e Sergio Marini (presidente della Coldiretti).

Insieme alla mappa regionale dei mercati degli agricoltori presenti in Italia per individuare quello piu vicino, nel corso dell’iniziativa sara aperto il ”Salone delle erbe dimenticate” con dimostrazioni pratiche sull’importanza del recupero delle erbe selvatiche, attraverso la vendita nei mercati, per il contributo che possono dare in cucina, nella cura del corpo e della salute. Sara anche allestita una esposizione da tutte le Regioni dei ”I cibi del passato salvati dall’estinzione” proprio grazie ai nuovi sbocchi commerciali creati dai mercati degli agricoltori attivi in tutte le Regioni e che altrimenti non sarebbero mai sopravvissuti alle moderne forme di distribuzione, dal carrubo alla patata blu fino a sa pompia (o “Citrus mostruosa”, e un agrume dalla buccia spessa, ruvida e deforme da cui si ottiene un dolce tipico sardo – ndr)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.