CONSUMI – Vendite al dettaglio: Istat, -2,4% grezzo su...

FINANZA – Mobile payment: a Milano in ottobre, conferenza...

23 settembre 2011 Comments (0) News

CONSUMI – Calo vendite dettaglio: Adiconsum, è una crisi strutturale che va affrontata con misure strutturali

Il calo dei consumi al dettaglio sono, secondo Pietro Giordano, segretario generale di Adiconsum, il “segno di una crisi strutturale che va affrontata con misure strutturali” come vendita dei beni immobili dello Stato, lotta all’evasione, abbassamento delle aliquote delle buste paga, taglio delle accise dei carburanti.

“Il dato Istat – ha spiegato Giordano – conferma la pessima condizione in cui si trova l’economia italiana. I consumi hanno performance profondamente negative anche tenuto conto che il dato comparativo e riferito al 2010 che certamente non e stato un anno positivo per l’economia. Siamo purtroppo di fronte ad una crisi strutturale – ha sottolineato – che va affrontata con interventi strutturali che facciano riprendere i consumi e quindi la produzione di beni e servizi e quindi l’occupazione. Lo Stato venda almeno parte dei suoi beni immobili che hanno costi di manutenzione enormi e persegua fermamente l’evasione fiscale tassando i patrimoni degli evasori che troppo spesso si trovano in societa di comodo che gestiscono ville faraoniche, parchi macchine di lusso, barche, cavalli e altro”.

“E necessario – ha aggiunto Giordano – che si abbassino le aliquote fiscali sulle buste paga liberando risorse economiche per i consumi e si taglino le accise sulla benzina abbassandone cosi il prezzo con effetti estremamente positivi sull’inflazione. Inflazione – ha poi concluso – che ormai e prossima al superamento del 3% e che unita alla attuale fase di crisi rischia di trasformarsi in stagflazione (combinazione dei termini stagnazione e inflazione con cui si indica la situazione nella quale sono contemporaneamente presenti – su un determinato mercato – sia un aumento generale dei prezzi (inflazione) sia una mancanza di crescita dell’economia in termini reali (stagnazione economica).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.