MADE IN ITALY – Guida Chic: giovani cuochi crescono

PMI – Moratoria: aumentate del 40% le domande al...

28 gennaio 2010 Comments (0) News

CARBURANTI – Bio: decreto aumenta percentuale già da 2010

Una misura per la riduzione della dipendenza dal petrolio e delle emissioni CO2. Cosi il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola ha commentato la firma del decreto per aumentare fin da quest’anno la quota minima di biocarburanti da miscelare nei carburanti utilizzati nel settore dei trasporti. Piu “bio” , quindi, nei carburanti italiani.

“L’aumento progressivo della quota di biocarburanti – ha detto Scajola – consente da subito una riduzione sia della dipendenza dal petrolio che delle emissioni di CO2. Due obiettivi strategici per la politica energetica del Governo, che consentono l’allineamento dell’Italia alle misure adottate dagli altri Paesi europei”.

In attesa del recepimento della nuova direttiva europea sulle fonti rinnovabili, il decreto, ora alla registrazione della Corte dei Conti, entrera in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e prevede che la quota minima di biocarburanti da miscelare nella benzina e nel gasolio sia pari, per il 2010, al 3,5%, per il 2011 al 4% e per il 2012 al 4,5%.

Oltre a Scajola il decreto e stato firmato dai ministri Stefania Prestigiacomo (Ambiente e utela del territorio e del mare), Giulio Tremonti (Economia e finanze), Luca Zaja (Politiche agricole alimentari e forestali).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.