DIGITALE-Exclusive Group: nuova divisione Big Technology (BigTec)

WEB-Banda larga: da Avm i nuovi modelli per accesso...

18 febbraio 2015 Comments Off on STARTUP-Beessmart: così si sviluppa l’Internet delle cose Commerciale

STARTUP-Beessmart: così si sviluppa l’Internet delle cose

Imprese, famiglie e utenti singoli connessi con elettrodomestici, luci e impianti di riscaldamento che si possono controllare a distanza con il proprio smartphone: una comunità, fatta di sensori e di persone fisiche, in grado di dare vita a reti
elettriche, case e città intelligenti, ottimizzando i consumi energetici. E’ questa la mission di Beessmart, startup che lancia la prima piattaforma in Italia per la vendita di prodotti e servizi nel mercato dell’Internet delle cose. L’iniziativa sarà presentata sabato prossimo all’hotel Radisson Blu es.hotel di Roma a partire dalle 14.30.

hqdefaultLa piattaforma di Beesmart mette in comunicazione le aziende più innovative del settore con i clienti finali: famiglie, aziende e attività commerciali.

“L’obiettivo del nostro progetto è quello di contribuire allo sviluppo dell’Internet delle cose in ogni settore, dalla smart home alla smart city, fino alle aree di interesse personale: in rete, a regime, ci saranno oltre 400 imprese”, spiega il direttore commerciale di Beessmart, Giacomo Maisto.

Tra marzo e aprile, Beessmart presenterà il suo piano in tutte le Regioni e annuncerà nuovi accordi e partnership. Tra i progetti che saranno presentati sabato figurano gli accordi con società di energia e gas per agevolare il risparmio energetico attraverso una soluzione in bolletta innovativa, mai sperimentata nel mercato italiano per questo
settore.

Un accordo di partnership esclusivo per l’Italia sarà quello con microBees: una soluzione ‘all in one’ in grado di controllare gli interruttori di casa a distanza, di monitorare l’assorbimento di energia degli elettrodomestici e di realizzare automazioni
intelligenti che permettono a una casa o a un ufficio di diventare ‘smart’ a un costo accessibile per tutti.

Come affermano i progettisti BeesSmart è stato pensato come un alveare “fatto di innumerevoli celle connesse tra loro e popolate da api intelligenti (Bees)”. BeesSmart si muove in direzione dell’Internet delle Cose ovvero di un sistema in cui gli oggetti sono riconoscibili e “intelligenti” poiché in comunicazione tra se stessi.

Connettendo BeesSmart tramite una semplice prolunga al proprio impianto elettrico si potrà integrare questo con unsoftware comandabile da un’applicazione iOs o Android e controllare in maniera remota e avanzata tutti i dispositivi elettronici della propria casa.

Inoltre sarà possibile automatizzare il funzionamento di elettrodomestici e luci attraverso la proprialocalizzazione geografica (che sarà trasmessa dal proprio smartphone alla domotica) o addirittura attraverso l’integrazione di dati che BeesSmart può acquisire da internet (ad esempio regolare la temperatura tramite il meteo o l’accensione delle luci tramite l’ora)

Una volta collegato al vostro impianto elettrico BeesSmart inoltre monitorerà ed archivierà tutti i consumi dei diversi apparecchi, e potrà fornire una stima sul costo delle prossime bollette in relazione ai consumi elettrici, facilmente consultabile. Potrete inoltre regolare l’impiego dei vostri dispositivi elettronici pianificandone l’uso attraverso i costi che siete disposti a sostenere per le bollette. Infine BeesSmart funzionerà da interruttore funzionante da distanza remota, azionabile ogni qual volta lo vorrete.

Comments are closed.