ECO – Scajola: 28 mln per agroalimentare in Piemonte

IMPRESE – Investono più in immobili che in macchinari

15 settembre 2009 Comments (664) Dalla home page

AMBIENTE – Trasporto su gomma: 19% CO2 emessa

Al primo posto della classifica dei produttori, il Gruppo Fiat

Il trasporto su gomma contribuisce al 19% del totale della CO2 emessa in Europa e rispetto al 1990, anno di riferimento per la riduzione di emissioni prevista dal protocollo di Kyoto, le emissioni provenienti da questo settore sono aumentate del 28%. Eppure lo scorso anno le case automobilistiche hanno ridotto le emissioni di CO2 dei modelli venduti sul mercato europeo del 3,3% portando la media di settore a 153,5 gCO2/km: un miglioramento notevole rispetto agli anni precedenti, secondo il Rapporto ‘Reducing CO2 Emissions from New Cars: A Study of Major Car Manufacturers’ pubblicato da Transport and Environment (T&E) di cui Amici della Terra e Legambientesono partner italiani. I dati dimostrano come la strada sia ancora lunga per raggiungere i nuovi obiettivi settoriali al 2015 (130 gCO2/km) e al 2020 (95 g), fissati dalla Ue.
Al primo posto della classifica dei produttori, stilata in base ai risultati del rapporto di T&E c’e il Gruppo Fiat (138 grammi per chilometro) e al secondo posto troviamo PSA Peugeot-Citroen (139 g/km): i due gruppi sono gli unici ad aver rispettato l’obiettivo dell’accordo volontario del 1998 (140 g/km entro il 2008), recentemente superato dall’entrata in vigore del nuovo Regolamento per la riduzione della CO2 delle auto. Ma risultati importanti di riduzione sono stati ottenuti anche dai gruppi che partivano da posizioni piu’ inefficienti sotto il profilo dei consumi di carburante che hanno generalmente realizzato notevoli miglioramenti nell’ultimo anno: BMW (-10,2%, ora a 154 g), Mazda (-8,2%, 158 g) e Hyundai (-7,6%, 161 g), che rimangono pero’ su valori ancora elevati di emissioni. Meno reattivi i produttori di fascia media, con miglioramento limitato a circa il 2% (Toyota, Honda, GM).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.