ALIMENTARE – Pane: senza norme precise il consumatore non...

ENERGIA – Rinnovabili: +15,7% di produzione, il dato emerge...

17 dicembre 2010 Comments (0) News

AMBIENTE – Rifiuti: ecco la Campania che reagisce all’emergenza

Sono 160 i Comuni campani che hanno superato 50% di raccolta differenziata. E Roccagloriosa, Comune salernitano di circa 1700 abitanti, con il 93,6 % di raccolta differenziata il “Comune Riciclone Campano” 2010. Al secondo posto Atena Lucana con il 93,20% e medaglia di bronzo per il comune avellinese di Chiusano San Domenico con l’85,11%. Complessivamente sono 160 i comuni ricicloni campani che hanno superato il 50% di raccolta differenziata. E’ la Campania che reagisce e risponde all’emergenza rifiuti.

Quest’anno i Comuni Ricicloni Campania, per il metodo di raccolta ed elaborazione dati, sono stati estratti direttamente dal Mud (modello unico di dichiarazione ambientale), fornito dai Comuni. Nella top ten primeggia la Provincia di Salerno con sei comuni, seguita dalla Provincia di Avellino con quattro e nella classifica generale del Rapporto di Legambiente si evidenzia come siano ben 160 i Comuni che nel 2009 hanno superato la soglia del 50% di raccolta differenziata. Per quanto riguarda la classifica dei Capoluoghi di Provincia la maglia rosa spetta ad Avellino con 61,57% di raccolta differenziata, seguita da Salerno con il 59,98% e Caserta con il 47,25%. Piu indietro Napoli con il 18,53% e Benevento con il 16,96.

Comuni ricicloni, come tradizione, assegna anche riconoscimenti speciali a Comuni che si distinguono per la qualita di uno specifico servizio di raccolta e smaltimento, cosi come si riserva di dare menzioni particolari a realta che si stanno muovendo con successo, magari in un contesto territoriale difficile. Premio speciale per migliore raccolta carta e cartone per i comuni di Venticano (Av), Limatola (Bn), Roccadaspide (Na), S. Maria La Carita (Na). Miglior raccolta imballaggi in plastica per il comune di Casamarciano (Na); miglior raccolta imballaggi in alluminio per Massa Lubrense (NA), imballaggi in vetro per Montoro Inferiore (Av), Avella (Av), Arienzo (Ce), Cautano (Bn) Pomigliano d’Arco (Na), Monte di Procida (Na), Montecorvino Rovella (Sa) e Fisciano (Sa). Premio speciale raccolta Raae per S. Potito Ultra (Av), Sassinoro (Bn), Letino (Ce), Lacco Ameno (Na), Tortorella (Sa). Premio Speciale per compostaggio a Salerno. Per migliore raccolta di imballaggi tetrapark Lacedonia (Av), Benevento e Bellizzi (Sa). Premio per l’eccellenza nel sistema raccolta delle frazione organica, promozione di Ecofeste e utilizzo shopper biodegradabili per Caiazzo (Ce) e Summonte (Av).

Inoltre Legambiente ha dato un riconoscimento a quei comuni o realta territoriali che hanno avviato nell’anno in corso la raccolta differenziata con buoni risultati. Menzione Speciale per gli sforzi compiuti durante l’estate 2010 per Casalvelino e Praiano. Un riconoscimento assegnato anche ai porti e aeroporti per la sensibilita verso problematiche ambientali per S.E.P.N Srl del Porto di Napoli e Gesac Aeroporto di Napoli.

Premio buone pratiche 2010 per i Comuni di Summonte, Baronissi, Penisola Verde e Consorzio Gestione Area Marina Protetta Punta Campanella. Inoltre sono stati premiati i comuni di Portici, San Sebastiano al Vesuvio e Mugnano della Provincia di Napoli per le loro eccellenze nell’emergenza degli ultimi mesi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.