INTERNAZIONALIZZAZIONE – Cuba: per Sace opportunità e nuove operazioni...

EFFICIENZA ENERGETICA – Comitato termotecnico italiano: nuovo libretto d’impianto,...

19 dicembre 2014 Comments Off on AMBIENTE – progetto Ue “GuardEn”: strategie locali per la prevenzione del rischio ambientale e la riabilitazione dei territori danneggiati dall’inquinamento di acqua e suolo News

AMBIENTE – progetto Ue “GuardEn”: strategie locali per la prevenzione del rischio ambientale e la riabilitazione dei territori danneggiati dall’inquinamento di acqua e suolo

Dal progetto Ue “GuardEn” soluzioni per la prevenzione e gestione dell’inquinamento di suolo e acque. Strategie locali e politiche territoriali per la salvaguardia dell’ambiente. La partership di Veneto Agricoltura. Lo “Standard GuardEn”.

L’obiettivo e stato quello di sviluppare un meccanismo integrato rivolto a supportare, progettare e mettere a punto strategie locali per la prevenzione del rischio ambientale e la riabilitazione dei territori danneggiati dall’inquinamento di acqua e suolo.

E sul sito del progetto www.guarden.eu sono caricate tutte le informazioni sui risultati conseguiti e sul cosiddetto Standard GuardEn, un insieme di buone pratiche e comportamenti virtuosi proposti al mondo agricolo, a favore dell’ambiente.

E giunto al termine quindi, dopo tre anni, il progetto europeo “GuardEn”, “Guardiani dell’ambiente”, che ha visto coinvolti diversi partner europei, tra cui Veneto Agricoltura – che lo ricorda in una nota – , Arpav e Irecoop, finanziato dal programma di Cooperazione Transnazionale Sud Est Europa.

Lo slogan “Green Your Mind! Aqua & Terra“, sintetizza il senso della Conferenza Internazionale conclusiva, tenutasi recentemente presso l’Universita della Macedonia di Salonicco (GR), con i partner “GuardEn”, la Regione del Peloponneso, la Federazione degli Industriali della Grecia Settentrionale e la Scuola Americana, ed il supporto di altri partner locali quali Europe Direct e la sede Jean Monnett dell’Universita della Macedonia.

Con questa Conferenza e l’ultimo “Steering Committee meeting”, ovvero la riunione strategica e decisionale dei partners, si e conclusa come detto l’attivita progettuale di “GuardEn”; i rappresentanti di tutte le istituzioni internazionali coinvolte nel progetto in qualita di Partner, si sono infatti riuniti per valutare gli output messi a punto, condividere le esperienze realizzate e accordarsi sulle attivita di disseminazione e diffusione dei risultatida portare avanti dopo la conclusione del progetto.

Ora le strategie locali e regionali sviluppate nell’ambito del Progetto “GuardEn” dovranno trovare spazio nellepolitiche territoriali future ed applicazione nelle pratiche agricole.

Comments are closed.