AMBIENTE – Legambiente: etichetta volontaria su CO2

REGIONI – Toscana: ulteriori fondi per produzione energia nelle...

22 ottobre 2009 Comments (0) News

AMBIENTE – Clima: per Greepeace a rischio leadership europea

Consiglio Ambiente Ue ha approvato documento giudicato poco ambizioso

I ministri dell’Ambiente hanno approvato un testo che contiene il target di riduzione della CO2 dell’Unione europea dell’80-95% al 2050. Si tratta di un documento di indirizzo in vista del Consiglio dei capi di Stato del 29 e 30 ottobre prossimi e di una base negoziale per la Conferenza Onu di Copenaghen di dicembre. Piuttosto critico il commento di Greenpeace, per il quale e a rischio la leadership europea sul clima.
“I ministri europei dell’Ambiente hanno oggi definito la posizione europea sul clima da portare al vertice mondiale di Copenaghen – afferma l’associazione in una nota – Greenpeace constata che gli impegni europei di riduzione delle emissioni di gas serra non sono stati allineati con quanto indicato dalle analisi scientifiche, e ritiene che la decisione di oggi non sia abbastanza ambiziosa per permettere di sbloccare lo stallo dei negoziati di Copenaghen. Sara ora il Summit dei capi di Stato, in agenda la prossima settimana, l’ultima spiaggia per fare un passo avanti concreto”. L’associazione sottolinea che “i ministri dell’Ambiente hanno confermato che l’obiettivo di ridurre le emissioni europee del 30% rimane ancora condizionato al raggiungimento di un accordo globale a Copenaghen. Tuttavia, Paesi come la Norvegia e il Giappone hanno gia indicato riduzioni piu ambiziose di quelle europee, in linea con le attuali indicazioni scientifiche che indicano un range che oscilla tra il 25 e il 40%, mentre il Parlamento europeo, lunedi scorso, ha gia riconosciuto esplicitamente che l’Europa dovrebbe ridurre le proprie emissioni di almeno il 40% entro il 2020”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.