LAVORO-Giovani: Teramo, 70 venditori e 20 elettronici

AGRICOLTURA-Ue: norme più severe per più valore aggiunto

14 luglio 2011 Comments (0) Dalla home page

AGRICOLTURA-Giovani: Cia, dal web un aiuto a capire la Pac

Un portale internet per informare i piu giovani sulle opportunita della nuova Politica agricola comune (Pac) che prendera il via dal 2014. L’ha messo a punto la Cia – Confederazione italiana agricoltori pensando anche ai giovani delle aree urbane che dovrebbero essere interessati dal progetto “Agriyou-Terra giovane”, cofinanziato dalla Commissione europea direzione generale per l’agricoltura e lo sviluppo rurale. Infatti, il portale agricolo (www.agriyou.it) ha il duplice obiettivo di informare i giovani agricoltori sull’evoluzione della Politica agricola comune e di coinvolgere nel dibattito i giovani delle aree urbane, non addetti ai lavori, soprattutto navigatori della rete internet. La campagna di informazione si articolera in una serie di cinque seminari distribuiti sul territorio e una conferenza finale europea.

Per l’organizzazione agricola e per l’associazione dei suoi giovani (Agia) e “una bella occasione – si legge in una nota – per il mondo agricolo di accorciare le distanze con la societa, attraverso un progetto che assume opportunamente una forma nuova: non a caso “Agriyou” fa il verso a “youtube”, alludendo a un certo modo di intendere la comunicazione che coinvolge direttamente e attivamente l’utente (“you”) e allo stesso tempo ha un’assonanza con “young”, che ricorda il carattere dell’iniziativa, creata da giovani e rivolta soprattutto a giovani”.

Il primo dei cinque appuntamenti, previsto per oggi e domani, 14 e 15 luglio, nella sede Cia di Firenze, si concentrera sul ricambio generazionale, l’affiancamento dei giovani agli imprenditori agricoli e la Banca della Terra, l’archivio dei terreni demaniali da affidare ai giovani proposto da Cia e Agia. Seguiranno gli incontri di Palermo, Verona, L’Aquila e Bar. In ogni seminario e organizzato un contatto tra mondo rurale e ambiente urbano, coinvolgendo rappresentanti delle organizzazioni giovanili cittadine con la presentazione di 3 casi di successo di imprese condotte da giovani, illustrate direttamente dai protagonisti.Inoltre, le testimonianze, le presentazioni, le domande e gli spunti piu interessanti sono immediatamente inseriti in rete, nei vari forum di discussione della piattaforma, anche con tecnologie di WebTV. In questo modo, scuole, universita, istituzioni locali e cittadini possono informarsi e discutere sul futuro del mondo agricolo, delle attivita delle imprese, della sicurezza alimentare, della salvaguardia del territorio, della qualita e tracciabilita degli alimenti, dei cambiamenti climatici.

Dopo i seminari la conferenza conclusiva che si terra a Roma nella primavera del 2012 intotolata “Il Futuro dell’Agricoltura Europea dipende dai giovani agricoltori: il ruolo della PAC attuale e quella dopo il 2013”. Per tre giorni discuterannno assieme giovani agricoltori dei diversi Paesi membri dell’Ue e aderenti al Ceja (Consiglio europeo dei giovani agricoltori) affrontando il tema della riforma della Pac post 2013 nella sua totalita e mettendo in evidenza le opportunita di crescita per i giovani imprenditori. Non solo al confronto parteciperanno anche giovani delle aree urbane nella consapevolezza che il futuro e piu ricco di opportunita se viene intrapreso insieme (sara dato ampio spazio sia alle riflessioni emerse nel quadro dei 5 seminari interregionali, sia ai risultati del dialogo con i cittadini svolto su Facebook). All’evento parteciperanno rappresentanti delle istituzioni nazionali ed europee nonche esperti di alto livello che presenteranno le proprie riflessioni sul futuro dell’agricoltura europea.

“Si vuole istaurare – si legge ancora nella nota di Cia e Agia – un canale di comunicazione diretto con la societa, con la quale l’agricoltura vuole stringere un nuovo patto basato sulla sicurezza alimentare, la qualita e la sostenibilita ambientale. E per questo che la Cia ha inaugurato un portale internet, che mette a disposizione di tutti le conoscenze agricole: uno spazio web fortemente interattivo che coinvolge direttamente l’utente, chiamato a esprimere la propria opinione partecipando a sondaggi e a forum interni al sito su temi fondamentali, come la tutela del paesaggio, la sicurezza alimentare, i cambiamenti climatici”.

Per saperne di piu, www.agriyou.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.