AMBIENTE – Salute: entro il 2020 liberi dagli inquinamenti

IMPRESE – Ambulanti: 12% quota mercato e 235mila...

15 marzo 2010 Comments (0) Dalla home page

AGRICOLTURA – Dgsl marchi vini: urgente completare testo

La vecchia legge ha favorito la riqualificazione delle produzioni Doc ed Igt ma non ha potuto evitare nel lungo periodo una proliferazione di denominazioni ed un conseguente appiattimento del sistema. Lo si legge in una nota di Confagricoltura in merito alla recente approvazione dda parte dell’ultimo Consiglio dei ministri che si e svolto lo scorso venerdi 12 marzo, del nuovo decreto legislativo per la tutela delle denominazioni dei vini che rinnova il quadro normativo del settore vitivinicolo dopo ben 18 anni. Secondo l’Organizzazione degli imprenditori agricoli, il nuovo testo “non riesce completamente nell’intento generale di rilanciare l’efficacia della Legge 164/92 rispetto alle attuali esigenze dei produttori”.

Comunque, “oltre ad assorbire le direttive comunitarie, la riforma e stata anche l’occasione per discutere di efficacia del sistema e, nel dettaglio, di rettifica delle dichiarazioni, di controlli, di ruolo dei consorzi e di sanzioni”. Ma, per “c’e ancora da lavorare” perche “e fondamentale agevolare il lavoro dei produttori e fare in modo che possano operare sul mercato con un prodotto qualitativamente valido e competitivo dal punto di vista economico“. La Confagricoltura ha poi fatto presente come molti temi importanti siano stati rimandati ai successivi decreti attuativi, come le semplificazioni del sistema di controllo e la rivisitazione del sistema sanzionatori che, di fatto , “sono stati solo accennati nell’articolato ma non approfonditi”.

“La delega che il Governo ha ottenuto per riformare la legge da un lato – ha affermato la Confagricoltura – ha consentito di agevolare il percorso di riforma gia tentato, senza successo, in passato, dall’altro pero, con il vincolo di definire il procedimento entro sei mesi, non ha consentito di discutere ed elaborare con maggiore dettaglio alcune sezioni fondamentali”. L’Organizzazione degli imprenditori agricoli, pero non ha espresso una valutazione complessiva sull’efficacia del provvedimento perche vincolata al perfezionamento del quadro normativo e all’emanazione dei decreti attuativi per i quali “e urgente ed e un fondamentale complemento al testo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.