8515_foto1_smau-napoli1-800x500_c

SMAU-Innovazione Made in Italy: a Berlino anche cinque startup...

IMG_9330

RIPRESA-Medie aziende: “motore” della ripresa economica nel Veneto

11 marzo 2015 Commenti disabilitati Dalla home page

STARTUP-Right Hub: al via il primo aggregatore business per l’economia sociale

luca guzzabocca

Al via il primo aggregatore business per l’economia sociale. Right Hub, iniziativa a sostegno dell’economia sociale che vuole agevolare tramite il web l’incontro tra il mondo delle imprese profit e le capacità di produzione di beni e servizi ad alto tasso d’innovazione e sostenibilità di cooperative sociali, imprese sociali e low profit. La presentazione ufficiale a Fa’ la cosa giusta! la Fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili (13-15 marzo 2015, fieramilanocity).

Right Hub® 2E’ una start-up innovativa, iscritta nella sezione speciale del Registro delle Imprese, nata per accompagnare le imprese sociali (cooperative sociali, di produzione e lavoro, consorzi, imprese low profit, tutte le realtà del cosiddetto “non profit produttivo”) nello sviluppo di competenze e relazioni che le aiutino a proporsi in modo efficace sul mercato concentrandosi su qualità, efficienza e sostenibilità della propria offerta commerciale.

Right Hub intende favorire una progressiva interfusione tra profit e non profit, cioè la creazione di un sistema di relazioni di qualità che possano produrre conseguenze positive per tutte le parti coinvolte, aiutandole a orientarsi all’interno del mercato sempre più fluido e ibrido che nasce dall’incontro tra economia sociale e mondo delle imprese.

Due le modalità con cui opera:

A- L’offerta di servizi professionali di consulenza, affiancamento e formazione con competenze specialistiche, per le imprese sociali e le imprese profit, negli ambiti:

  • gestione di acquisti e logistica
  • attività di vendita e marketing
  • supporto ad hoc per l’integrazioni profit-non profit
  • progettazione e realizzazione di iniziative di sostenibilità ambientale, sociale, etica ed economica negli acquisti e nella catena di fornitura.

B- La piattaforma online Right Hub Matching, che crea opportunità concrete di incontro tra i produttori di beni e servizi che operano nell’economia sociale (i Seller) e le imprese e organizzazioni, profit e non profit, interessati ad acquistarli (i Buyer):

  • l’iscrizione gratuita come Seller (aperta a cooperative e imprese sociali) permette di rendere visibile la propria organizzazione, i propri prodotti e i servizi a un mercato potenzialmente vastissimo, ponendo l’accento sulle caratteristiche commerciali e di sostenibilità della propria offerta (catalogo, brochure, certificazioni di qualità, sociali e ambientali)
  • l’iscrizione gratuita come Buyer (aperta sia a imprese e istituti di credito cooperativo, sia a cooperative e imprese sociali, istituzioni ed enti privati, federazioni e fondazioni) consente di esplorare nuove opportunità di fornitura di beni e servizi (ricercabili su base merceologica, di qualità e geografica), competitive dal punto di vista economico, sociale e ambientale, come oggi richiedono le politiche di sostenibilità relative alle catene di fornitura
  • l’incontro tra Seller e Buyer avviene principalmente attraverso le RdO (Richieste di Offerta) inviate dai Buyer, a cui i Seller possono rispondere
  • chiede un corrispettivo solo a transazione avvenuta tra Seller e Buyer (il 2% a carico del Seller, 0% a carico del Buyer).

“L’obiettivo di Right Hub- dichiara il fondatore e general manager, Luca Guzzabocca – è supportare l’economia sociale nello sviluppo di un’efficienza operativa e di una maggiore sostenibilità nei processi di acquisto, nella logistica, nella catena di fornitura. Intende anche costituire un punto di aggregazione dove cooperative e imprese sociali possano profilarsi secondo le proprie caratteristiche più propriamente commerciali per presentarsi in modo efficace sul mercato alle realtà, profit e non profit, interessate ai loro beni e servizi”.

Home page

Home page

Right Hub ha già avviato un’importante partnership con Vita Società Editoriale, editrice di Vita, il magazine sul mondo dell’economia sociale. Obiettivo della partnership è la creazione di sinergie nell’offerta consulenziale e formativa sui temi della gestione degli acquisti, logistica, marketing, sostenibilità ambientale, sociale ed etica delle catene di fornitura.

Right Hub si avvale di un team di manager di lunga esperienza nei più diversi settori economici, accomunati da una visione dell’impresa come strumento per rispondere ai bisogni della collettività. RIGHT HUB® ha definito un preciso Codice di Comportamento al cui rispetto sono tenuti soci, amministratori, dipendenti e collaboratori, fornitori e partner.

Iscritta come start-up innovativa nella sezione speciale del Registro delle Imprese, Right Hubsta completando l’iscrizione anche come start-up a vocazione sociale.

(Foto di apertura: il fondatore e general manager, Luca Guzzabocca)

 

Right Hub sarà presente dal 13 al 15 marzo 2015 a Fa’ la cosa giusta! fieramilanocity Padiglione 4-Servizi per la Sostenibilità.

 

Right Hub è una start-up innovativa iscritta nella sezione speciale del Registro delle Imprese. Nata a gennaio 2015, la società ha lanciato a febbraio il portale web www.righthub.it

È anche presente sui social network Twitter(www.twitter.com/right_hube Facebook (www.facebook.com/righthubsocial).

Fondatore e general manager di Right Hub è Luca Guzzabocca, già manager con esperienza più che ventennale nelle aree gestione degli acquisti e logistica di imprese nazionali e internazionali, nonché co-fondatore e chairman di Acquisti & Sostenibilità (www.acquistiesostenibilita.org), associazione non profit che dal 2007 per prima in Italia si è occupata di sostenibilità nelle catene di fornitura e pubblica annualmente l’Osservatorio Sostenibilità Supply Chain (www.osservatoriosostenibilita.org).

 

 

Comments are closed.