FISCO-Iva per cassa: no al regime speciale agricoltura

FISCO-Gestione Ivs e separata: si paga entro fine mese

27 novembre 2012 Comments (0) Approfondimenti

PMI-Sicurezza: incentivi per le aziende a rischio

Nella relazione programmatica 2013/2015, il Comitato di indirizzo e vigilanza dell’Inail ha confermato la validita generale delle linee guida gia emanate. La procedura di attribuzione dei finanziamenti restera a sportello e prevede che gli incentivi saranno indirizzati a orientare gli investimenti in prevenzione, prioritariamente verso le aree produttive a maggiore rischio. Privilegiate nell’erogazione degli incentivi le micro, piccole e medie imprese e le imprese agricole.

E previsto inoltre che: gli incentivi saranno indirizzati a orientare gli investimenti in prevenzione, prioritariamente verso le aree produttive a maggiore rischio; saranno considerati prioritari i progetti finalizzati ad attivare circuiti virtuosi e, ove possibile, ispirati a buone prassi validate dalla Commissione consultiva istituita presso il Ministero del Lavoro; nell’erogazione degli incentivi verranno privilegiate: le micro, piccole e medie imprese; le imprese agricole; i progetti reiterabili in piu aziende del medesimo comparto produttivo; i progetti destinati alla riduzione del rischio di esposizione all’amianto; i progetti condivisi dalla parti sociali; saranno sostenuti, in via prioritaria, i settori a rischio piu elevato.

Per sostenere le piccole e micro imprese (comprese quelle individuali) sara attivato (in parallelo ai bandi a sportello) uno specifico strumento – che prevede incentivi pari al 50% dell’investimento, fino ad un massimo di 50.000 euro – rivolto a: progetti di comparto, filiera o distretto presentati da singole imprese, ma con caratteristiche di replicabilita asseverate dalle organizzazioni comparativamente piu rappresentative nell’ambito del sistema contrattuale di riferimento; progetti che intervengono sui rischi comuni ad una pluralita di imprese (cosiddetti progetti di rete); progetti di innovazione tecnologica relativa a impianti, macchinari ed attrezzature, in particolare nel settore agricolo.

Lo stanziamento complessivo che sara messo a disposizione dei bandi, in rapporto al gettito 2011, sara pari al 30 per mille per ciascuno degli anni 2013, 2014 e 2015. La quota che sara riservata ai bandi a sostegno delle piccole e medie imprese, sempre in rapporto al gettito 2011, sara pari al 2 per mille per ciascuno dei predetti anni. (Fonte:ipsoa.it)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>