infografica_roadshow

PREMI-MYllennium Award 2017: le tappe del tour nelle Università...

20-03-2017_glion-workshop-in-partnership-con-gattinoni (1)

FORMAZIONE-L’Università GLION fa scouting a Roma: sono italiani i...

20 marzo 2017 Commenti disabilitati News

INNOVAZIONE-Motorvehicle University of Emilia-Romagna: nasce in Italia l’hub per la formazione d’eccellenza nel settore automotive

cfc5bda2-42c3-4f31-9cb7-603019a375d3__L

Due nuovi corsi di laurea magistrale in Advanced Automotive Engineering e Advanced Automotive Electronic Engineering prepareranno i giovani più motivati e di talento dall’Italia e da tutto il mondo. Il progetto voluto dalla Regione Emilia-Romagna nasce dalla collaborazione tra le Università di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, e Parma e le aziende automotive più prestigiose a livello mondiale con sede nel territorio:
Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas F1 Team, Magneti Marelli, Maserati e Toro Rosso.
Un intero territorio fa squadra in nome della ricerca, dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico, con un obiettivo: crescita e occupazione

I giovani talenti italiani e di tutto il mondo con la passione per l’innovazione delle due e quattro ruote sono chiamati dai principali brand internazionali dell’automotive a sviluppare il futuro del settore, attraverso due nuove lauree magistrali in un hub per la formazione d’eccellenza: Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER).

380a73ab-f4ba-4c5d-967c-a980771555a5__MIl progetto, unico nel panorama italiano e straniero, è stato fortemente voluto dalla Regione Emilia-Romagna, territorio al vertice delle classifiche europee per innovazione e qualità della vita, che ha sviluppato un raccordo sinergico tra università, enti di ricerca e industria. Nell’associazione Motorvehicle University of Emilia-Romagna sono infatti coinvolti gli atenei sinonimo di alta formazione – Università di Bologna, Università di Ferrara, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma – e le case motoristiche che rappresentano l’eccellenza del Made in Italy nel mondo e che affondano le radici storiche nel territorio: Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas, Magneti Marelli, Maserati e Toro Rosso.

“Quattro università, tra le più antiche al mondo, e otto case motoristiche leader a livello globale insieme per attrarre ragazzi motivati e di talento. Siamo di fronte a un progetto unico nel panorama nazionale e internazionale, che conferma l’Emilia-Romagna non solo quale cuore europeo della nuova manifattura che si sta ridisegnando a livello globale grazie all’incontro tra scienza, ricerca e produzione, ma anche quale piattaforma dell’alta formazione con un grande valore aggiunto”, afferma Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna. “La terra dei motori e la sua straordinaria vocazione a coniugare design industriale, perfezione del prodotto artigianale e frontiera dell’innovazione tecnologica ha deciso di fare sistema. Lavorare insieme è la risposta alla complessità della globalizzazione e alle sfide che essa pone soprattutto ai territori, che possono svolgere un ruolo nel nuovo assetto se sanno diventare hub di quelle innovazioni, anche nella formazione del capitale umano, di cui si nutre l’integrazione delle economie. E il fare rete, la scelta che abbiamo fatto come Regione con il Patto per il Lavoro sottoscritto insieme a imprese, sindacati, atenei, associazioni con l’obiettivo primario di favorire lo sviluppo e creare occupazione, si sta rivelando vincente, con l’Emilia-Romagna regione che cresce di più in Italia, al livello delle aree più avanzate d’Europa. Dunque, un progetto importante per la regione ma anche per il Paese, che deve saper valorizzare le sue eccellenze e metterle in rete per ricucire le fratture e tornare a crescere e competere unito”.

Attraverso le università e la case motoristiche, l’hub Motorvehicle University of Emilia-Romagna punta ad attrarre nella regione i migliori studenti universitari di tutto il mondo con l’obiettivo di formare e inserire nel mondo del lavoro gli ingegneri di domani, i professionisti che progetteranno veicoli stradali e da competizione, i sistemi di propulsione sostenibili e i sottosistemi per le funzionalità intelligenti e gli impianti di produzione all’insegna dell’Industria 4.0.

Caratteristiche delle lauree magistrali
Sono due le lauree magistrali internazionali e inter-ateneo, con corsi completamente in inglese che prenderanno il via dal prossimo anno accademico 2017/2018: Advanced Automotive Engineering e Advanced Automotive Electronic Engineering
I docenti saranno selezionati grazie alla collaborazione del Comitato scientifico dell’Associazione tra professori universitari e professionisti esperti, italiani e stranieri, attraverso un bando internazionale finalizzato a garantire le migliori competenze tecniche e scientifiche e la massima qualità didattica.
Gli studenti saranno ammessi al corso di laurea in un numero massimo di 150 all’anno: 120 per Advanced Automotive Engineering e 30 per Advanced Automotive Electronic Engineering. Saranno selezionati a seguito di un’accurata valutazione dei loro meriti e di un colloquio tecnico e motivazionale. Sarà, inoltre, verificato il possesso di adeguate competenze linguistiche nella lingua inglese di livello B2.
Gli insegnamenti, interamente in lingua inglese, prevedono sia una parte teorica che di laboratorio tenuta negli atenei e nei laboratori aziendali dei partner industriali, in modo da sviluppare competenze professionali di alto livello, secondo una logica learning by doing.
I tirocini obbligatori si svolgeranno presso i partner industriali e le attività di tesi, organizzate in modalità project work, presso i laboratori di ricerca universitari e aziendali.
Advanced Automotive Engineering
Il percorso di studio è organizzato in un primo semestre comune tenuto presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e successivamente articolato in cinque indirizzi professionalizzanti negli atenei di Bologna, Ferrara e Parma.
Il corso si pone l’obiettivo di fornire conoscenze e competenze relative alla progettazione di autoveicoli e motoveicoli ad alte prestazioni e da competizione. L’Ingegnere del Veicolo (Advanced Automotive Engineer) acquisirà competenze nella progettazione e nello sviluppo dei principali sottosistemi e componenti relativi a: motopropulsori termici, ibridi ed elettrici, soluzioni di immagazzinamento e conversione dell’energia; architettura fredda di autoveicoli e motoveicoli stradali, sia in ambito industriale che da competizione; sistemi di produzione caratterizzati da aspetti tipici del nuovo panorama di industria 4.0 (robotica industriale, progettazione e gestione della supply chain, big data, etc).
La formazione avviene in base a cinque indirizzi professionalizzanti assegnati in base alla posizione in graduatoria e agli interessi dichiarati: Advanced Powertrain (max. 25 posti presso la sede di Bologna e max. 25 posti presso la sede di Modena), Advanced Motorcycle Engineering (max. 25 posti presso la sede di Bologna), Advanced Sportscar Manufacturing (max. 25 posti presso la sede di Bologna), High Performance Car Design (max. 25 posti, sede di Modena), Racing Car Design (max. 25 posti presso la sede di Modena con secondo anno presso la sede di Parma).
Advanced Automotive Electronic Engineering
Il primo anno del percorso di studi si tiene presso l’Università di Bologna mentre il secondo anno si tiene presso l’Università di Modena e Reggio.
Il corso di Laurea Magistrale Interateneo in Advanced Automotive Electronic Engineering si pone l’obiettivo di formare ingegneri elettronici con un profilo professionale finalizzato alla progettazione, sviluppo e produzione dei principali sotto-sistemi che compongono autoveicoli e motoveicoli stradali, con particolare riferimento al mercato di fascia premium e motorsport, e sviluppare e gestire i relativi processi tecnologici e produttivi, specializzando in particolare la competenza professionale nell’ambito dell’ingegneria dell’informazione per essere in grado di progettare ed ingegnerizzare i più avanzati sistemi elettronici, informatici e di connettività in ambito automotive.
L’ingegnere elettronico del veicolo si occupa, infatti, della progettazione e dello sviluppo dei sottosistemi che acquisiscono e gestiscono l’informazione garantendo al veicolo le funzionalità intelligenti che saranno sempre più caratterizzanti nel futuro del settore, raccordandosi con altre discipline in ambito Information e Communication Technologies (telecomunicazioni, informatica ed automazione).

Per iscrizioni e informazioni, visitare il sito: www.motorvehicleuniversity.com

Università di Bologna
L’Università di Bologna ha origini molto antiche: fondata nel 1088 è indicata come la prima Università del mondo occidentale. Conta oltre 80.000 studenti, 215 corsi di laurea, di cui 70 internazionali, distribuiti su 5 Campus: Bologna, Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini. Ha 11 Scuole, 33 Dipartimenti, 43 corsi di Dottorato, 37 Scuole di Specializzazione, 65 Master di primo e secondo livello e una media di 11.000 prodotti di ricerca all’anno. L’Università di Bologna è il primo ateneo in Italia per numero di studenti che partecipano ai programmi di scambio, sia in uscita che in entrata.
Università di Ferrara
Con oltre 600 anni di storia, l’Università di Ferrara è una delle più antiche d’Europa e un tutt’uno con la realtà in cui si inserisce, la città di Ferrara. Vivibile e confortevole, UniFE offre una variegata offerta didattica caratterizzata da un numero crescente di percorsi in lingua inglese e a doppio titolo e servizi di qualità per studentesse e studenti. Qualità della didattica ed eccellenza della ricerca UniFE caratterizzano l’Ateneo, che intrattiene inoltre rapporti consolidati con istituzioni didattico-scientifiche e altre organizzazioni in tutto il mondo. UniFE dispone di un’apposita struttura, l’Ufficio Trasferimento Tecnologico, che cura i rapporti con le imprese, l’assistenza alla brevettazione, e la creazione e successivo sviluppo di Spin-off e Start-up.
Università di Modena e Reggio Emilia
Unimore è una delle università più antiche in Europa. Si caratterizza per uno spiccato orientamento all’innovazione in numerosi campi scientifici e tecnologici. Ha un sistema denso di relazioni con imprese ed istituzioni che le permette di avere il primo posto in Italia per occupazione dei laureati ad un anno dalla laurea. Unimore è stato inoltre il primo Ateneo accreditato dall’Anvur – Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca – nel nord Italia.
Università di Parma
L’Università di Parma è tra gli Atenei statali più antichi d’Italia: le origini del suo Studium datano attorno all’anno Mille. Conta oggi circa 25.000 studenti e circa 1.800 tra docenti, ricercatori e personale tecnico amministrativo.
Ha un’offerta formativa completa, costituita da oltre 80 tra corsi di laurea, corsi di laurea magistrale e corsi di laurea magistrale a ciclo unico, oltre a corsi di specializzazione, perfezionamento e master. Le attività si svolgono in 9 Dipartimenti: Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali; Dipartimento di Giurisprudenza, Studi Politici e Internazionali; Dipartimento di Ingegneria e Architettura; Dipartimento di Medicina e Chirurgia; Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale; Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco; Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali; Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche; Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie.

AUTOMOBILI LAMBORGHINI S.p.A.
Fondata nel 1963, Automobili Lamborghini ha sede a Sant’Agata Bolognese, in provincia di Bologna e produce vetture supersportive tra le più ambite al mondo. La Lamborghini Huracán, che ha festeggiato il proprio debutto mondiale al Salone di Ginevra 2014, la Huracán Spyder e la versione RWD a trazione posteriore del 2015 sono le eredi dell’iconica Gallardo e, grazie alla loro tecnologia innovativa e alle prestazioni eccezionali, ridefiniscono l’esperienza di guida delle supersportive di lusso. L’Aventador S, lanciata a fine 2016, rappresenta il nuovo punto di riferimento nel panorama delle supersportive di lusso con motore V12. Con 135 concessionari in tutto il mondo, in mezzo secolo di vita Automobili Lamborghini ha creato una serie ininterrotta di auto da sogno, che annovera 350 GT, Miura, Espada, Countach, Diablo, Murciélago, e serie limitate come Reventón, Sesto Elemento, Veneno e Centenario.
Dallara, la ricerca dell’eccellenza
La Dallara viene fondata dall’attuale Presidente, l’ing. Giampaolo Dallara, il quale, dopo aver lavorato in Ferrari, Maserati, Lamborghini e De Tomaso, vuole continuare a coltivare il suo sogno di lavorare nel mondo delle vetture da competizione e, nel suo paese natale di Varano de Melegari (Parma), dà vita nel 1972 alla “Dallara automobili da competizione”. I successi in Formula 3, prima in Italia e poi in tutto il mondo, l’affermazione in America con l’IndyCar, le consulenze per importanti costruttori, la costante attenzione alla tecnologia e all’innovazione, hanno portato l’azienda ad essere una delle più importanti realtà specializzate nella progettazione, produzione e sviluppo di vetture da competizione, ricercando sempre altissimi standard di qualità, performance, sicurezza e supporto al cliente.

Ducati Motor Holding S.p.A – Società del Gruppo AUDI – Società soggetta all’attività di Direzione e Coordinamento di AUDI AG
Fondata nel 1926, dal 1946 Ducati produce moto sportive dotate di motori a distribuzione Desmodromica, design innovativo e tecnologia all’avanguardia. Ducati, che nel 2016 celebra il suo 90° anniversario dalla fondazione, ha sede a Bologna, nel quartiere di Borgo Panigale. La gamma di moto Ducati comprende le famiglie Diavel, Hypermotard, Monster, Multistrada, Superbike e SuperSport destinate a differenti segmenti di mercato. Nel 2015 Ducati ha presentato Scrambler®, un nuovo brand fatto di moto, accessori e abbigliamento che si distingue per creatività e libera espressione. Ducati distribuisce i propri prodotti in 90 Paesi in tutto il mondo e offre anche un’ampia gamma di accessori e di abbigliamento tecnico e lifestyle. Ducati nel 2016 ha consegnato 55.413 moto, facendo registrare il record storico per l’Azienda. Ducati è impegnata in forma ufficiale nel Campionato Mondiale Superbike e nel Campionato Mondiale MotoGP. In Superbike ha conquistato 17 Titoli Costruttori e 14 Titoli Piloti. In MotoGP, dove partecipa dal 2003, Ducati è stata Campione del Mondo nella stagione 2007 conseguendo il Titolo Costruttori e il Titolo Piloti.

Ferrari
Ferrari è tra i marchi del lusso leader a livello mondiale e si occupa della progettazione, produzione e vendita di auto sportive di lusso ad altissime prestazioni più famose al mondo. Il marchio Ferrari è simbolo di esclusività, innovazione, prestazioni sportive all’avanguardia e design italiano. La storia e l’immagine delle auto Ferrari sono strettamente legate al team di Formula 1 Scuderia Ferrari, la squadra che ha ottenuto più successi nella storia della Formula 1. Dal 1950, anno in cui ha avuto inizio la Formula 1, fino a oggi, la Scuderia Ferrari ha vinto 224 Gran Premi, 16 titoli del campionato mondiale costruttori e 15 titoli del campionato mondiale piloti. Ferrari progetta e produce i propri veicoli a Maranello, Italia, e li vende in oltre 60 mercati in tutto il mondo.

Haas F1 Team
Haas F1 Team debuted in the FIA Formula One World Championship in 2016, becoming the first American Formula One team since 1986. Founded by industrialist Gene Haas, Haas F1 Team is based in the United States on the same Kannapolis, North Carolina, campus as his championship-winning NASCAR team, Stewart-Haas Racing. Haas is the founder of Haas Automation, the largest CNC machine tool builder in North America, and he is chairman of Haas F1 Team.
About Haas Automation
Haas Automation, Inc., is America’s leading builder of CNC machine tools. Founded by Gene Haas in 1983, Haas Automation manufactures a complete line of vertical and horizontal machining centers, turning centers and rotary tables and indexers. All Haas products are built in the company’s 102,000 square-meter (1.1 million square-foot) manufacturing facility in Oxnard, California, and distributed through a worldwide network of Haas Factory Outlets that provides the industry’s best sales, service and support while offering unparalleled cost-to-performance value. For more information, please visit us on the Web at www.HaasCNC.com, on Facebook at www.Facebook.com/HaasAutomationInc, on Twitter @Haas_Automation and on Instagram @Haas_Automation.

Magneti Marelli
Magneti Marelli progetta e produce sistemi e componenti avanzati per l’industria dell’auto. Con 89 unità produttive e 12 centri R&D in 19 paesi, circa 43.000 addetti e un fatturato di 7,9 miliardi di Euro nel 2016, il gruppo fornisce tutti i maggiori car makers in Europa, Nord e Sud America e la regione Asia Pacifico. Le aree di business comprendono Sistemi Elettronici, Lighting, Powertrain, Sistemi Sospensioni e Ammortizzatori, Sistemi di Scarico, Aftermarket Parts & Services, Plastic Components and Modules, Motorsport. Magneti Marelli fa parte di FCA.
A Bologna, sulla scia storica della Weber Carburatori, ha sede Magneti Marelli Powertrain, ovvero l’area di business che si occupa di sistemi di controllo elettronico del motore, componenti e sistemi per la propulsione ibrido-elettrica, sistemi evoluti di iniezione (GDI – Gasoline Direct Injection), sistemi meccatronici di attuazione per le due e quattro ruote e sistemi evoluti di trasmissione. A Bologna, sono inoltre presenti il centro di ricerca e sviluppo sull’ibrido-elettrico, il laboratorio per i test di affidabilità dei componenti automotive e il centro di competenza per i sistemi powertrain per le due ruote.
Nel comprensorio di Bologna è presente anche una delle sedi chiave di Magneti Marelli Motorsport, che ospita tutte le attività legate alle tecnologie per la MotoGP e per lo sviluppo di componenti benzina (iniettori, ecc.)
Maserati
Maserati: auto uniche, immediatamente riconoscibili per la loro straordinaria personalità.
Grazie allo stile, alla tecnologia e ad un’innata esclusività, soddisfano i gusti più esigenti e raffinati, costituendo da sempre un punto di riferimento nell’industria automobilistica. Ne sono ambasciatrici Levante – primo SUV della Casa del Tridente – l’ammiraglia Quattroporte, disponibile nelle versioni GranSport e GranLusso, la berlina di lusso Ghibli e le sportive GranTurismo e GranCabrio. Una gamma mai stata così completa, con motori benzina e diesel, trazione posteriore o integrale, ricercatezza nei materiali e soluzioni tecniche d’eccellenza.
Una tradizione di automobili di successo, che hanno di volta in volta ridefinito il concetto di auto sportiva italiana per design, prestazioni, comfort, eleganza e sicurezza.

Toro Rosso
La Scuderia Toro Rosso partecipa al Campionato del Mondo di Formula 1 dal 2006. Il team è stato creato con l’obiettivo di formare e mettere le ali ai campioni del futuro, che emergono dal Red Bull Junior Driver Programme. Oggi, la nostra coppia di piloti incarna ancora appieno questo spirito e persegue lo stesso obiettivo, con i giovani e talentuosi Carlos Sainz e Daniil Kvyat.
Quando il team venne fondato ha in parte operato come satellite della Red Bull Racing, correndo con una vettura progettata principalmente da Red Bull Technology. Tuttavia, dal 2010, la Scuderia Toro Rosso ha operato in totale autonomia, progettando e producendo la vettura nella factory di Faenza. Ciò ha richiesto un programma di espansione delle strutture, sia in Romagna che in Inghilterra. Le attività in Italia vengono infatti affiancate da quelle in galleria del vento a Bicester, in Gran Bretagna. Il Team Principal Franz Tost è al timone della squadra dal 2005, mentre la direzione tecnica è affidata a James Key.
Attualmente il team può vantare una vittoria e una pole position, entrambe conquistate da Sebastian Vettel, autore di un risultato da favola nel corso della gara di casa, durante il Gran Premio d’Italia a Monza, nel 2008. Dal debutto fino ad oggi, Scuderia Toro Rosso si e’ migliorata anno dopo anno per diventare un autorevole contendente alle prime posizioni di metà schieramento. L’obiettivo rimane lo stesso: trovarsi in zona punti ad ogni gara e farsi strada verso le posizioni più alte del Campionato Mondiale.
APPENDICE 1
I percorsi professionalizzanti della laurea specialistica in Advanced Automotive Engineering

High Performance Car Design
Punta a formare ingegneri in grado di comprendere, impostare e progettare l’architettura “fredda” di veicoli stradali ad alte prestazioni, attraverso lo studio dei principali aspetti di disegno e progettazione, costruzioni veicolistiche, dinamica del veicolo e NVH, comportamento dei materiali, tecnologia meccanica, aerodinamica, termofluidodinamica, controlli automatici, elettronica e sensori.
Advanced Powertrain
Offerto sulle due sedi di Modena e di Bologna per garantire agli studenti la massima qualità delle esperienze di laboratorio, compresa la partecipazione alle iniziative di Formula Sae e la migliore valorizzazione delle risorse disponibili sul ricco territorio regionale, si propone di formare ingegneri capaci di progettare e concorrere all’ingegnerizzazione dei sistemi di propulsione tradizionali e innovativi, con attenzione alla loro ottimizzazione, al controllo e alla soluzione delle problematiche ambientali ed energetiche. I contenuti degli insegnamenti vanno dallo studio dei motori a combustione interna, dei sistemi di propulsione elettrica, delle soluzioni per la conversione e l’immagazzinamento dell’energia elettromeccanica e delle principali tecnologie di progettazione e produzione dei motopropulsori, fino allo studio delle più avanzate tecniche di controllo e calibrazione.
Racing Car Design
È incentrato sullo sviluppo dell’architettura “fredda” di vetture da corsa attraverso contenuti legati all’impostazione del veicolo, il calcolo strutturale con materiali leggeri, compositi e per manifattura additiva, l’aerodinamica e la dinamica del veicolo. Questo indirizzo si avvale della stretta collaborazione di Dallara Automobili Spa attraverso l’apertura agli studenti dei propri laboratori sperimentali.
Advanced Motorcycle Engineering
Costruito in stretta collaborazione con Ducati Motor Holding Spa, punta a fornire una conoscenza approfondita dei vari aspetti legati alla progettazione ed allo sviluppo di un motoveicolo ad alto contenuto tecnologico, sia di serie sia dedicato alle competizioni. Gli insegnamenti, pur mantenendo una base meccanica, offrono contenuti tipici dell’ingegneria elettronica e del design industriale, legati al disegno, alla meccanica delle vibrazioni, alla tecnologia meccanica, alla dinamica del motoveicolo, alla progettazione di motopropulsori endotermici e BEV allo sviluppo di sistemi di assistenza alla guida.
Advanced Sportscar Manufacturing
Punta a formare ingegneri in grado di pianificare, sviluppare, controllare e gestire sistemi di produzione in ambito automotive. Le principali aree di conoscenza coperte dagli insegnamenti sono: l’ingegneria di processo, la progettazione di impianti e sistemi industriali, la gestione e l’ottimizzazione della produzione, le tecnologie e le soluzioni di automazione, le tecnologie digitali della fabbrica 4.0 e la gestione dei processi di controllo della qualità.

A questi si aggiunge la Laurea magistrale in Advanced Automotive Electronic Engineering per formare esperti in progettazione e ingegnerizzazione dei più avanzati sistemi elettronici, informatici e di connettività in un ambiente automotive.

Comments are closed.