LAVORO – Apprendistato professionalizzante: piena operatività a partire dal...

PMI – Confcommercio: 37% imprese non ottiene il...

23 aprile 2012 Comments (0) News

FISCO – Evasione: a breve l’Agenzia delle entrate controllerà il traffico telefonico ( telefonometro)

Il traffico telefonico in uscita sara un nuovo indice per ricostruire il tenore di vita del contribuente e consentire all’Agenzia delle entrate di individuare chi dichiara meno di quanto spende.

Da adesso in poi, i controlli dell’Agenzia delle Entrate passeranno anche dal traffico di telefonate che facciamo. Nasce infatti il telefonometro: il numero di utenze registrate (fissi e mobili anche di privati cittadini) costituira un ulteriore indizio per il l’AE per ricostruire il tenore di vita del contribuente e consentire al fisco di individuare chi dichiara molto meno di quanto effettivamente spende.

Gli operatori di telefonia dovranno infatti comunicare all’AE non solo i contratti con la clientela business (imprese e professionisti) ma anche quelli con i privati. E non solo dei fissi, ma pure cellulari e smartphone: il credito della telefonia mobile acquistato finira nel calderone dell’Anagrafe tributaria e costituira indice di valutazione del tenore di vita reale del cittadino.

E’ quanto previsto dal provvedimento n. 2012/10563 dell’Agenzia pubblicato giovedi 19 aprile. Il flusso piu corposo di dati richiesto ai gestori spiega un termine piu ampio per la comunicazione delle informazioni relative al 2011: ci sara tempo fino al prossimo 1° ottobre (il termine del 30 settembre previsto dal provvedimento cade, infatti, di domenica e slitta automaticamente dal giorno successivo). Mentre a partire dal prossimo anno in poi la deadline sara il 30 aprile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>