15220149_1138719176181211_4124476687462585926_n

INCUBATORI-CesenaLab: dopo l’uscita di Edo ha accolto Intel Farm

Circuito IMOLA

TERRITORIO-Fra Emilia e Romagna è nato un nuovo sistema...

27 febbraio 2017 Commenti disabilitati Dalla home page

CROWDFUNDING-Scuter: mancano 21 giorni alla scadenza della campagna su Mamacrowd

scuter5

Urbanizzazione, sharing economy, mobilità elettrica e sostenibilità sono macro-trend che si sovrappongono e i nuovi servizi che sviluppiamo vogliono migliorare il mondo e la vita delle persone. Così è nato Scuter: pensato per l’uso condiviso, potrà essere parcheggiato ovunque e pagato solo per il tempo di utilizzo.

L’innovativo veicolo elettrico, coperto da brevetti, si presenta come uno scooter a tre ruote, è utilizzabile senza casco in totale sicurezza ed è guidabile con qualsiasi patente di guida. La batteria, sostituibile, dà un’autonomia di oltre 100 km.

Scuter ha integrata una piattaforma sempre connessa, visibile attraverso uno schermo di bordo che permette la gestione della mobilità personale, che verrà aperta allo sviluppo di applicazioni da parte di terze parti, come ad esempio servizi turistici o di infotainment.

L’offerta di flotte Scuter per le aziende partirà nelle prossime settimane, mentre il servizio di sharing urbano sarà lanciato a Roma nella primavera del 2017 e a seguire in altre città italiane ed europee.

Lo scooter è particolarmente robusto, leggero e sicuro, a tre ruote. La struttura protettiva e la cintura di sicurezza consentono l’utilizzo senza dover indossare il casco, rimanendo protetti dalle intemperie e in caso di incidente. Il design essenziale e l’uso dell’alluminio permettono al veicolo di avere un peso complessivo inferiore a 100 kg, ossia oltre due terzi di meno rispetto a quello dei tre ruote presenti sul mercato, risultando dunque utilizzabile come mezzo agile da guidare e parcheggiabile, in estrema facilità, da chiunque.

scuter_-_caratteristiche_tecniche-ita

Scuter è smart perché dotato di una piattaforma sempre connessa al cloud tramite rete 3G, che si interfaccia con lo smartphone dell’utente per la gestione dei servizi.

L’esperienza dello sharing è accessibile via mobile app (Android, iOS e Windows phone). Dopo aver trovato uno Scuter nei propri dintorni lo si prenota e una volta in prossimità lo si sblocca per iniziare il noleggio. Una volta concluso il viaggio, viene immediatamente inviata la ricevuta del noleggio via email all’utente. Il mezzo, una volta libero, è pronto per un nuovo tragitto.

Per il sistema di bordo possono essere sviluppate applicazioni che andranno ad integrare i servizi offerti durante il noleggio come ad esempio personal shopping assistance, informazioni turistiche, infotainment, online radio, gamification etc. Il design del veicolo è stato registrato presso l’OAMI per la protezione in tutta l’Unione Europea ed è stata depositata una domanda di brevetto per l’innovativa sospensione sterzante basculante anteriore previa una perizia di non interferenza con altre soluzioni sul mercato

Ma il veicolo non è l’unica innovazione del servizio.

Il mezzo è intelligente e sempre connesso ad una piattaforma cloud con tecnologia GPS e GSM/LTE e a sua posizione può essere rilevata in qualsiasi momento indipendentemente dal livello della batteria.

A bordo è presente un display 7” touch screen che permette la gestione del noleggio e fornisce informazioni utili durante il viaggio. Funziona anche da sistema di navigazione GPS.

Ogni Scuter viene equipaggiato da una cloud-box fornita da un primario sviluppatore di tecnologie di vehicle sharing. Traccia e diagnostica continuamente lo stato di ogni veicolo. L’utente interagisce con la nostra piattaforma tramite una applicazione mobile disponibile per Android, iOS e Windows Phone.

Vi sono una serie di sensori a bordo che permettono al centro di controllo di sapere se il veicolo è in movimento, è stato colpito, è caduto o coinvolto in un incidente. Il nostro partner assicurativo si impegna ad inviare un perito entro 30 minuti .

Per saperne di più

Comments are closed.