PMI – Confcommercio: 37% imprese non ottiene il...

PENSIONI – Esodati: Galli, no al reinserimento forzoso e...

23 aprile 2012 Comments (0) News

COMMERCIO – Extra Ue: export italiano a +4% mentre l’import scende dell’1,5%

Cresce l’export italiano verso i Paesi terzi, ovvero quelli che non appartengono all’Unione europea, mentre si riduce la quota delle importazioni, portando il bilancio commerciale in surplus a marzo.

A marzo 2012 si rileva un incremento del 4% rispetto al mese precedente per le esportazioni, mentre le importazioni registrano una diminuzione dell’1,5%. La bilancia commerciale registra un attivo di 495 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto al disavanzo dell’anno precedente di 3,064 miliardi. A fronte di un ampliamento del deficit energetico su base annua, da 5.393 a 5.522 milioni di euro, il surplus complessivo e determinato dalla rilevante espansione dell’avanzo nell’interscambio di prodotti non energetici, che passa da 2.329 a 6.016 milioni.

I mercati piu dinamici all’export sono OPEC, Mercosur, Stati Uniti, EDA e Giappone. Le vendite verso la Cina, invece, sono in marcata flessione. La riduzione delle importazioni e sostenuta per gli acquisti di beni provenienti da: Cina, Giappone, India, EDA e Mercosur, mentre le importazioni risultano in crescita dalla Russia, dagli Stati Uniti e dai paesi OPEC.

L’aumento congiunturale dell’export e diffuso a tutti i principali raggruppamenti di beni, esclusi i beni di consumo non durevoli, ed e particolarmente sostenuto per l’energia. Dal lato dell’import la flessione interessa i beni di consumo e i prodotti intermedi, mentre crescono i beni strumentali e l’energia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>